«Bel composto»: dalle parole coniate dallo storico dell’arte Filippo Baldinucci nel 1682 per definire l’impiego simultaneo di più tecniche artistiche in un medesimo spazio da parte di Gianlorenzo Bernini, ad un nuovo soggetto nel campo della divulgazione culturale attivo dal 2011 tra Trieste e Ferrara. Bel composto: storia, arte, musica si prefigge lo scopo di far conoscere e riscoprire, ad un vasto pubblico di appassionati della cultura, la storia, l’arte e la musica del nostro passato attraverso cicli di incontri, conferenze, manifestazioni artistiche, visite a tema, itinerari e viaggi accompagnati da letture e ascolti di brani musicali sui luoghi, anche in collaborazione con artisti, esperti e studiosi degli argomenti volta per volta trattati.

Ideatori e promotori del progetto Bel composto sono la storica dell’arte Pamela Volpi e lo storico e musicista Valentino Sani – fondatori alla fine del 2010 dell’Associazione Culturale In viaggio con le Muse – già precedentemente impegnati in diverse iniziative di alta divulgazione culturale tra Roma, Ferrara, Trieste e gli Stati Uniti.

Storico modernista, musicista e pubblicista nato a Ferrara nel 1963, formatosi all’Università La Sapienza di Roma e successivamente alla scuola di dottorato dell’Università Statale di Milano con il prof. Carlo Capra, Valentino Sani è uno specialista del Settecento italiano, al quale ha dedicato negli anni diverse monografie e una lunga serie di saggi (case editrici Laterza, Carocci, Giunti, Marsilio, Vecchiarelli, Osanna, Este Edition, Franco Angeli, Dizionario Biografico degli Italiani Treccani).
Assegnista di ricerca presso l’Università di Roma-Tor Vergata, è stato docente a contratto per le Università di Ferrara e Venezia-Ca’ Foscari, per l’Italian Cultural Society di Washington D. C. e Visiting Lecturer presso la University of Illinois di Urbana-Champaign (Stati Uniti).
Diplomatosi in violoncello al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, ha svolto un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero in diverse formazioni da camera (Giovani Cameristi di Roma diretti dal M° Julian Lombana Marino, Trio di Ferrara, Trio Colosseum, Ensemble Colosseum). Dal 2008, in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e l’Associazione «Ferrara Musica», tiene corsi, seminari e conferenze di guida all’ascolto della musica classica dal Barocco al Novecento.
Giornalista pubblicista dal 1997, ha collaborato con diverse testate nazionali, tra le quali i quotidiani «La Repubblica» e «Roma mattina», il mensile «Storia e Dossier» e l’agenzia di stampa «AGL-Agenzia Giornali Locali».
È presidente dell’Associazione Culturale In viaggio con le Muse.

Nata a Trieste nel 1974, Pamela Volpi si è laureata in lettere moderne con indirizzo storico-artistico presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Trieste sotto la guida del prof. Giuseppe Pavanello. I suoi interessi di ricerca sono stati prevalentemente rivolti al tema della grande decorazione profana del Settecento a Ferrara e del collezionismo romano del XVIII secolo. In quest’ambito ha curato la presentazione di alcuni restauri pittorici e ha pubblicato diversi articoli, saggi e una monografia per la casa editrice Alinea di Firenze.
Per quanto riguarda l’attività didattica, dal 2004 al 2007 è stata docente a contratto, per l’indirizzo «Arte e Storia», dei Corsi estivi di lingua e cultura italiana per studenti stranieri presso l’Università degli Studi di Roma-Tor Vergata, con particolare riferimento alla creazione e realizzazione di percorsi storico-artistici nella Roma dei papi tra XV e XVIII secolo. Dal 2007 ha tenuto inoltre corsi di formazione a cadenza biennale per docenti americani sulla storia dell’arte italiana in età moderna, organizzati a Roma dall’Italian Cultural Society di Washington D. C..
Parallelamente all’attività di ricerca e di insegnamento, tra il 2000 e il 2002 ha collaborato con il Comune di Ferrara e con «Ferrara Arte» all’organizzazione
delle grandi mostre di palazzo dei Diamanti e delle esposizioni del PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea) di palazzo Massari, occupandosi prevalentemente della gestione dell’ufficio stampa. Nel biennio 2007-2009 ha lavorato presso il Comune di Trieste-Area Cultura, curando l’aspetto della promozione turistico-culturale del sistema museale civico.
È segretario e tesoriere dell’Associazione Culturale In viaggio con le Muse.